Alla scoperta dell’Energy Manager

28 febbraio 2017 | Blog

In un’intervista a ProntoPro Blog, Daniele Rocchi spiega la figura dell’Energy Manager; una figura professionale utile e alla portata di tutti.

Ciao Daniele. Sei un Energy Manager: spiegaci questa figura

La figura dell’Energy Manager oltre ad essere una figura obbligatoria per le grandi aziende sta diventando in tutta Europa una figura professionale utile e alla portata di tutti.

Il suo ruolo è quello di occuparsi di rendere più efficiente sotto il profilo energetico le case di privati e le aziende che siano esse pubbliche che private.

L’energy manager non e’ un venditore di prodotti/promotore ma un vero e proprio consulente che grazie alla sua capacità, riesce a proporre le migliori soluzioni per far risparmiare tutti.

La sua figura però non finisce qui. Infatti molte volte ci si può trovare davanti a casi particolari in cui, ad esempio, il cliente non ha i fondi per poter realizzare il suo progetto. In questi casi un Energy Manger capace, non solo progetta ma diventa una soluzione anche per risolvere la necessità di reperire i fondi necessari, proprio attraverso le sue gradi competenze e rapporti con istituti di credito e finanza agevolata.

La maggior parte degli interventi di efficientamento energetico sono finanziati attraverso fondi pubblici con tassi agevolati o addirittura in parte anche a fondo perduto.

Insomma ad oggi un Energy manager è una vera soluzione per chiunque abbia alti costi energetici e soluzioni innovative da voler trovare.

Quali sono i servizi più richiesti?

Le inchieste che mi vengono rivolte dai clienti sono molteplici e ognuno ha da risolvere il proprio problema con una soluzione diversa.

Ad esempio la famiglia oggi vuole risparmiare e quindi sulla base di un futuro e garantito risparmio cerco di fargli fare degli interventi utili anche per far recuperare il costo dell’investimento.

Ancora, l’amministrazione di un quartiere romano mi ha chiesto di progettare e realizzare una soluzione per consentirgli di risparmiare sull’illuminazione pubblica.

Un comune mi ha chiesto di proporgli progetti dove potesse recuperare fondi da investire, attraverso progetti innovativi.

Un azienda agricola mi ha chiesto di progettare e realizzare impianti di microeolici per il reperimento di acqua dalla falde acquifere, attraverso dei pozzi smart.

Insomma le richieste sono molte e di vario genere, fondamentale è essere pronti ad accogliere ognuna di esse per il soddisfacimento del cliente finale.

Quali sono le difficoltà che incontri nel tuo lavoro?

La maggior difficoltà la trovo nella lungaggini e negli ostacoli della burocrazia tra i quali sono costretto a lavorare.

In ogni caso grazie a oltre 20 anni di esperienza, sono riuscito a trasformare i problemi in soluzioni.

Mi sento una persona positiva e che ama la vita e questo è la giusta forza che serve per affrontare il mondo del lavoro che attualmente sta vivendo una forte crisi.

Per concludere vorrei dire che anche se il lavoro è scarso e la burocrazia invece aumenta ogni giorno di più, è nelle mani di ognuno di noi la possibilità di crearsi il proprio futuro.

E’ così che faccio io, aggiornandomi continuamente con occhi attenti alle innovazioni tecnologiche, alle nuove tendenze ed alle nuove esigenze per essere sempre in grado di elaborare soluzioni in grado di dare risposte esaustive ai bisogni di tutti.

https://www.prontopro.it/blog/alla-scoperta-dellenergy-manager

lascia un commento