Cara lampadina a basso consumo, fatti da parte, arrivano i led!

11 giugno 2013 | Blog

Cari Lettori, oggi parliamo di tutte quelle soluzioni alternative che ci permettono di risparmiare, fin da subito, sui costi dell’energia elettrica con un semplice investimento. L’aumento del costo dell’energia, in questo momento di difficoltà economica che sta investendo tutto il Paese, è diventato un peso per tutte le famiglie e le aziende che faticano a far quadrare il proprio bilancio a fi ne mese.

Ma ci sono delle piccole opportunità che possono essere sfruttate investendo delle risorse nel mondo dell’ Ecosostenibilità; tra queste una in particolare è l’utilizzo dei prodotti a LED, facilmente reperibili di qualsiasi tipologia di luce, colore e dimensione. Il mio lavoro di consulente, mi porta ad incontrare sul territorio amministrazioni pubbliche, aziende private e famiglie, che pongono richieste differenti.

Ma il filo conduttore è sempre lo stesso: risparmiare sui costi di gestione e aiuto per l’utilizzo razionale dell’energia, al fi ne di avere sempre la massima efficienza. Una famiglia media consuma ogni anno circa 3300 kilowatt di energia elettrica che serve per soddisfare varie esigenze, come l’illuminazione, che rappresenta mediamente, il 30% del totale dell’energia fatturata.

Intervenire oggi con un piccolo investimento, per sostituire dei corpi lampada tradizionali con corpi lampada a LED, porterebbe ad un risparmio immediato di oltre il 40% sui costi di illuminazione. Questo risultato è ottenibile con una spesa piuttosto modesta! Questa tipologia di lampadine è ormai facilmente reperibile nelle classiche ferramenta di quartiere, è disponibile con qualsiasi tipo di attacco ed esiste la versione a luce calda o fredda.

Un avviso però: scegliere sempre un prodotto di qualità e se possibile di produzione Europea, che rispetti gli standard di certificazione sulla sicurezza del prodotto stesso, garantendone anche la durata. Oltre al risparmio economico, le lampade a led permettono anche di rispettare al meglio l’ambiente in quanto non inquinano. Infatti, a differenza delle altre tipologie, contengono solo polvere di silicio mentre le lampade fluorescenti, quelle ad alogenuri metallici e quelle a vapori di sodio, contengono gas nocivi e sostanze tossiche.

Se volete saperne di più sulle lampade a led e il risparmio energetico non dovete far altro che chiedere, sono a vostra disposizione! In attesa delle vostre richieste in redazione, i miei saluti più Ecosostenibili.

lascia un commento