Le regole da rispettare per poter usufruire delle agevolazioni fiscali

11 febbraio 2014 | Blog

Cari lettori, quest’oggi vi voglio chiarire le regole da rispettare per poter usufruire delle agevolazioni fiscali in materia d’investimento sull’efficienza energetica e non solo. Tra gli interventi edilizi ammessi alle detrazioni fiscali del 50% e del 65% è ampio l’elenco delle lavorazioni che non necessitano né di titoli abilitativi né della relazione di un professionista.
Questo è di fondamentale importanza considerato che la legge di stabilità (legge 147/2013) proroga fino al 31 dicembre 2014
entrambe le detrazioni fiscali per le opere eseguite presso le unità immobiliari e fino al 30 giugno 2015 la detrazione del 65% per i lavori diretti al risparmio energetico eseguiti sulle parti comuni o che comunque interessino le unità di cui si compongono i condomini.
Per i lavori riguardanti la sicurezza passiva delle abitazioni, le strutture per soggetti con disabilità, le bonifiche acustiche, dall’amianto e l’adeguamento sismico
non è richiesta alcuna autorizzazione dal Comune e quindi i lavori possono partire subito (salvo la bonifica dall’amianto e l’adeguamento sismico che devono seguire particolari procedure)
Per i lavori finalizzati al risparmio energetico (agevolazione del 65%) richiedono autorizzazioni solo quando comportano modifiche all’aspetto esteriore degli edifici.
Per quanto riguarda le ristrutturazioni edilizie (agevolazione del 50%) per lavori di piccola entità è richiesta una segnalazione certificata d’inizio attività (SCIA) oppure una CILA ( la sigla varia in diversi Comuni: CIL o anche CIAL) Comunicazione d’inizio lavori asseverata da parte di un tecnico che attesti la conformità normativa delle opere.
La CILA può essere utilizzata solo per opere di straordinaria manutenzione ed anche opere quali l’installazione di pannelli fotovoltaici integrati o piccoli impianti di cogenerazione, la posa di collettori solari e il rifacimento delle sistemazioni esterne.

Detto questo è bene fare il punto della situazione:

NESSUN TITOLO AUTORIZZATIVO:

  • Allarme finestre esterne: installazione, sostituzione o riparazione con innovazioni (50%)
  • Ascensore interno: nuova installazione o sostituzione o adegiuamento L. 13/89 (50%)
  • Caldaia con innovazioni: Sostitruzione o riparazione con innovazioni (50% – 65%)
  • Caldaia a condensazione: sostituzione con caldaia a condensazione (50% – 65%)
  • Cornicioni condominiali: Rifacimento o sostituzione (50%)
  • Impianto Elettrico: Sostituizione e/o integrazione per messa a norma (50%)
  • Intonaci esterni: Facciata senza modifiche (50%)
  • Sanitari: sostituzione di impianti ed apparecchiature (50%)
  • Pannelli solari termici: installazione per la produzione di acqua calda (65%)
  • Pannelli solari fotovoltaici installazione per la produzione di energia elettrica al servizio di un’abitazione ( 50%)
  • Pavimentazione: Esterna condominiale. Rifacimento uguale al preesistente.

Spero anche questa volta di essere stato utile per chiarire questo complicato mondo delle agevolazioni fiscali.

Ricordandovi che rimango a completa disposizione per ulteriore chiarimento in merito alle detrazioni fiscali, vi faccio i miei piu’ caldi Eco saluti dandovi appuntamento al prossimo articolo.

Daniele Rocchi
Energy Manager
3331428006

lascia un commento